Bacheca

Sergio Antolini (Ser Anto)     il     31/05/2018 10:51:14     ha scritto:

Diritto d'autore e giro di accordi.

Per depositare una composizione musicale, diciamo una tipica canzone, in modo che sia protetta dalla Legge sul Diritto d'autore, è sufficiente (oltre che necessaria e richiesta!) la linea melodica.
E gli accordi?

A mio parere non sarebbe giusto poter proteggere una successione di accordi (senza melodia intendo), anche pochi accordi possono dar vita a un'enorme quantità di arrangiamenti, e se fosse possibile proteggere un semplice giro di accordi rischieremmo di non poter suonare più nulla con la nostra chitarra, nemmeno seduti sul poggiolo di casa.
Del resto sono la melodia o il testo che caratterizzano una composizione, rendendola diversa dalle altre, se non unica.

Ma allora, se suono con la mia chitarra un giro di accordi utilizzato in una canzone di successo, e lo suono senza cantare alcuna melodia, è o non è una violazione della Legge sul Diritto d'autore?
Io credo di no!
E una base musicale, diciamo . . . eseguita da una sola chitarra, non è infine nient'altro che una successione di accordi?


Sergio Antolini (Ser Anto)     il     18/05/2018 09:54:41     ha scritto:

B E N V E N U T I a tutti i visitatori.

Se siete capitati qui per caso e i temi trattati in queste pagine non sono di vostro interesse sono veramente dispiaciuto, vi auguro comunque una buona giornata ed un proficuo proseguimento di navigazione.

Se invece siete capitati qui cercando pagine che trattino argomenti almeno simili a quelli di questo piccolo sito, beh spero riusciate a trovare perlomeno passabile la visita che state compiendo e non ne serbiate un ricordo troppo sgradevole.

Grazie comunque per la vostra presenza.


Vai a pagina: 1

 

Pubblica un messaggio in Bacheca


Ser Anto & Band-in-a-Box

Online da Marzo 2018 | Ultime modifiche in questa pagina:   15-Lug-2018